Un giorno a Legoland in Danimarca

Finalmente il momento tanto atteso è arrivato: siamo stati in Danimarca a visitare Legoland, lo storico parco divertimenti Made in Lego!

Raccontare a parole le emozioni del nostro viaggio non è facile, per i bambini è stata la prima volta all’estero e per tutti noi vivere circondati dai mattoncini che tanto amiamo è stata un’esperienza unica. Ci sono diversi parchi Legoland al mondo, noi abbiamo scelto quello danese di Billund perché qui tutto è cominciato, in questo paesino immerso nel verde è nata in una falegnameria quella che oggi è la terza azienda al mondo nella produzione dei giocattoli che uniscono generazioni di inventori. Siamo stati anche a visitare la Lego System da vicino nel nostro gironzolare per il paese, ma questo merita un post a parte, per ora non ti anticipo altro.

Se sei curioso di sapere com’è fatto Legoland: ecco cosa abbiamo visto in una splendida giornata di sole con una temperatura decisamente insolita per la gente del posto (c’erano 27° senza una nuvola in cielo, con tutti i nordici in sandali armati di cappelli di paglia e crema solare!).

Attrazioni del parco divertimenti

La prima parte del parco è dedicata a Miniland, un tripudio di mattoncini che compongono case, castelli, monumenti, intere città di Danimarca, Olanda, Germania, Norvegia, Svezia, Inghilterra e Finlandia. I mulini a vento, le navi, i treni e perfino gli aerei dell’aeroporto di Billund in miniatura si muovono davvero, rendendo lo scenario ancora più caratteristico.

mulino miniland legoland billund

miniland legolan billund

castello miniland legoland billund

Una zona di Miniland è dedicata al resto del mondo e si possono vedere da vicino le meraviglie Lego facendo un tour su una barchetta – ovviamente a forma di Lego. Si arriva in Egitto, in Giappone e negli Stati Uniti nel giro di qualche minuto 🙂

egitto legoland billund

statua libertà legoland billund

giappone legoland billund

Di recente costruzione è l’area dedicata alla mitica saga Star Wars: oltre alle astronavi famose sono stati ricostruiti alcuni ambienti dei film con tanto di personaggi. Per gli appassionati è amore a prima vista, siete avvisati.

millennium falcon legoland billund

In Duplo Land i più piccoli hanno a disposizione un parco giochi su misura che prende ispirazione dalla serie Duplo, così come il giro in aereo e sul trenino.

duplo legoland billund

Ma arriviamo alla parte più divertente, perché oltre ai milioni di mattoncini che compongono le opere d’arte del parco ci sono diverse giostre per tutte le età dove il divertimento di famiglia è assicurato. Con un grande lavoro di squadra abbiamo spento incendi diventando pompieri per un giorno

pompieri legoland billund

e abbiamo fatto i pirati spruzzando a più non posso le navi nemiche in Pirate Land.

pirati legoland billund

Dopo pranzo ci siamo rilassati un po’ visitando gli acquari del Sea Life dove squali, razze e pesci coloratissimi ti passano sopra la testa e fanno compagnia ai sub Lego nei fondali. Eravamo stati all’acquario di Gardaland che è molto simile, questo è una versione più ristretta con il particolare delle sculture Lego all’interno delle vasche ed è compreso nel biglietto del parco.

squalo legoland billund

Abbiamo assistito ad uno spettacolo dei Nexo Knights al cinema 4D e anche se non abbiamo capito una parola gli effetti speciali hanno catturato comunque i bambini che sono rimasti davvero soddisfatti.

Per ammirare dall’alto le meraviglie del parco la monorotaia è un must, poi c’è un ascensore panoramico che fa un paio di giri a 360 gradi e una giostra “manuale” dove devi tirarti su con una corda fino in cima ad una torretta, per poi cadere dolcemente e ricominciare.

Ci sono 18 pinguini e le montagne russe in Polar Land, altre giostre fortissime in Adventure Land e a Legoredo Town, ambientata nel selvaggio West.

E ancora, la casa dei fantasmi, gli Egizi, l’area Lego Friends e la SEAT Traffic School, una mini scuola guida dove ai bambini viene fatto un breve corso e alla fine del percorso viene rilasciata una patente.

Ultima, ma solo per età, l’area che ospita il Ninjago World: è la nuovissima area inaugurata nel 2016 tutta dedicata ai mitici Lego Ninjago dove i personaggi alti un metro accolgono i piccoli ninja

ninjago rosso legoland billund

ninjago verde legoland billund

prima che si avventurino sulla parete di arrampicata, attraversino il tunnel con i 30 laser verdi del Lloyd’s Laser Maze senza toccarli o che si lancino nella corsa di The Ride – una sfida virtuale alla sconfitta dei cattivi.

Immancabile un giro nel nuovo shop a tema Ninjago

ninjago shop legoland billund

e nel Lego Shop più grande al mondo. Non vi dirò quanto ci ho speso, ma sappiate che oltre ai set e ai millemila gadget Lego (portachiavi, calamite, tazze, magliette, cappellini, stampini per fare il ghiaccio o le torte, quaderni, penne, contenitori…) vendono i Lego a peso

pick a brick legoland billund

e c’è la possibilità di costruirsi le proprie Minifigures personalizzate. Non si verrebbe via mai…

Curiosità su Legoland

Quando il parco ha aperto nel 1968 copriva un’area di 38.000 m², ora ne occupa 145.000.

60 milioni sono i mattoncini che sono stati utilizzati per costruire Legoland Billund.

Nessun pezzo Lego è mai stato tagliato o creato appositamente, sono sempre stati utilizzati pezzi originali di fabbrica.

Come arrivare

Dall’Italia, e non solo, il mezzo più comodo è senza dubbio l’aereo: l’aeroporto di Billund è vicinissimo al parco (dista 3 km, l’equivalente di una fermata di pullman) e nel nostro caso il volo è durato un paio d’ore, perfetto da gestire con i bambini.

Dove dormire

Al Legoland Hotel hanno camere tematiche e siete praticamente dentro il parco. È un tantino costoso, ma sicuramente un’esperienza irripetibile. In alternativa c’è il Legoland Resort, un campeggio con bungalows. Nelle vicinanze ci sono anche alcuni alberghi raggiungibili facilmente sia a piedi che con pochi minuti in auto: noi abbiamo soggiornato all’Hotel Propellen che è a 500 metri dal parco ed è raggiungibile a piedi grazie a una comoda ciclabile che costeggia la strada.

Biglietti e altre informazioni

È possibile acquistare i biglietti on line risparmiando qualcosa, o in alternativa alle biglietterie fuori dal parco. Noi li abbiamo presi sul posto utilizzando i coupon 2×1 trovati sul catalogo Lego 2015-2016. Sul sito di Legoland Billund trovi tutte le informazioni e puoi prenotare anche il pernottamento. Muoviti con un po’ di anticipo se pianifichi una vacanza qui perché i posti per dormire finiscono alla svelta 🙂

Dalla Famiglia al cubo in trasferta è tutto, alla prossima!

famiglia al cubo legoland billund

Web Hosting

 

10 thoughts on “Un giorno a Legoland in Danimarca

  1. Drusilla Risposta

    Semplicemente meraviglioso, credo che abbiate realizzato il sogno di ogni bambino appassionato di Lego. Stupendo!

    • Mammaalcubo Autore articoloRisposta

      Ora c’è la nuova area Ninjago e l’anno prossimo inaugurano anche la Lego House in centro Billund (ve lo racconto la prossima settimana): potresti farci un pensiero e portarci il tuo biondo!

  2. Giovanna Risposta

    Anche noi amiamo Legoland!
    Negli anni che abbiamo vissuto a Copenhagen ci siamo stati tante volte e sai una cosa?….
    Mi hai fatto venire voglia di tornarci!❤️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *