Routine della sera con i LEGO

Le vacanze dilatano i tempi e ci fanno dimenticare l’ansia degli orari, soprattutto la sera quando è ora di mettere a letto i bambini.

Da noi non si fanno mai le ore piccole ma un pochino di elasticità la lasciamo rispetto al resto dell’anno, quando le luci si spengono alle 21. A settembre però ci rimettiamo in riga, perchè l’inizio della scuola è alle porte e allora servirà una bella carica di sonno per affrontare la giornata e i tanti impegni che riprendono ad affollare le giornate.

La prima cosa da fare è riabituarsi all’ora “invernale”: spostiamo indietro le lancette un po’ alla volta, cominciando almeno una settimana prima del go live. In questo modo faremo arrivare a dormire i bambini all’ora giusta in maniera graduale e meno traumatica importante poi per i bambini riprendere quelle buone abitudini che li accompagnano al momento della messa a letto con serenità e senza stress: per questo motivo può essere d’aiuto qualche strumento organizzativo per aiutarli a diventare più autonomi e rendere più “fluide” le operazioni serali (senza far impazzire mamma e papà!).

Sarebbe bene stabilire una routine ripetuta nel tempo e condividerla con loro, in modo da renderli protagonisti di cosa accade: lavarsi, sistemare la cartella o il materiale dell’asilo per il giorno dopo, fare pipì, mettere il pigiama… sono operazioni ripetitive ma che spesso devono essere “ricordate” millemila volte, con scocciatura da parte di chi parla e noia da parte di chi ascolta.

Hai lavato i denti? Dai, vieni a fare la doccia! Hai controllato di aver messo in cartella tutti i quaderni per domani? Dai che è tardiiiiiiiii!

Certe volte mi si secca la gola a furia di richiamare all’ordine i miei giovani uomini perchè sono presi dalle loro attività (sicuramente più interessanti, ma suvvia…). Come fare allora per evitare i mille richiami, spesso a toni crescenti, e far sì che i bambini svolgano da soli e senza proteste le attività prima di andare a dormire?

Come per la routine del mattino, creiamo una tabella con delle figure (o delle scritte per i più grandi) che rimandino alle attività da svolgere alla sera e troviamo un sistema per far “spuntare” ai bambini le attività una volta fatte.

Noi abbiamo usato anche stavolta i Lego, facendo leva sulla loro passione, ma il concetto è lo stesso sia che usiate un foglio di carta, sia che attacchiate le attività su una lavagna. Non importa l’ordine di svolgimento delle attività, ma che da soli si ricordino le cose da fare spostando i mattoncini (o le calamite o quello che creerete ad hoc) su “fatto”. Et voilà.

Routine della sera Lego

Nel pdf della Routine della sera che puoi scaricare e stampare qui troverai le versioni con scritte e disegni, sia in formato tabellare che con le attività da ritagliare e usare come meglio credi.

Ecco qui la nostra Routine della sera con i LEGO che abbiamo iniziato ieri 🙂

Routine della sera Lego 2Non ho inserito di proposito favola della buonanotte, baci, abbracci e coccole perchè quelli non hanno bisogno di stare in una tabella ed è bello abbondare in quantità e qualità, indipendentemente da ogni genere di routine!

E ora sono curiosa… a te riesce far addormentare con facilità i bambini la sera? Usi già una routine? Raccontamelo 🙂

Web Hosting

 

2 thoughts on “Routine della sera con i LEGO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *