Pulizie a 360 gradi

Forse è un po’ presto per pensare al Natale, ma l’aria freschissima di queste mattine e la neve sulle montagne che si vede dalla mia finestra mi fanno proprio venire voglia di inverno, di coccole, di regali… Anche a te? Io sto pensando a qualcosa per casa, a qualcosa per me, a qualcosa di tecnologico che piaccia anche ai miei uomini, qualcosa tipo il nuovo robot Dyson 360 Eye™ (va bene, mi hai beccata, la neve era una scusa).

In 10 anni di matrimonio ho sempre pulito casa con il classico aspirapolvere, prima con filo, poi senza. Non mi hanno mai entusiasmata i robottini che girano da soli per casa fino quando non ho visto questo modello e me ne sono innamorata. Ma cos’ha di tanto speciale Dyson 360 Eye?

Prima di tutto è un Dyson: chi ha provato almeno uno dei prodotti Dyson sa bene cosa significhi. Significa qualità superiore, leggerezza, tecnologia, innovazione. Il robot Dyson 360 Eye è il risultato di un investimento di £28 milioni in attività di ricerca e sviluppo condotte da un team di oltre 200 ingegneri Dyson. Perché anche le pulizie si possono ingegnerizzare e fare un salto di qualità.

Il nuovo robot aspirapolvere ha il doppio della capacità di aspirazione rispetto agli altri aspirapolvere sul mercato grazie al motore digitale V2 (con una velocità che raggiunge i 78.000 giri/min) e, grazie alla tecnologia ciclonica brevettata, è in grado di catturare anche la polvere microscopica e i residui sottili.

La spazzola si estende per tutta la larghezza dell’apparecchio, ha filamenti in fibra di carbonio per i pavimenti e setole rigide in nylon per i tappeti, è adatta quindi ad ogni tipo di superficie. Come ogni aspirapolvere Dyson, non necessita di sacchetti.

Il robot si ricarica automaticamente: se esaurisce la carica durante la pulizia, torna alla stazione per ricaricarsi e poi riprende l’operazione dal punto in cui l’aveva interrotta.

Ora arriva la parte migliore.

Dyson 360 Eye non fa affidamento solo su sensori per rilevare l’ambiente circostante, come fanno gli altri robot. Il nostro amico rotante osserva l’ambiente usando un sistema visivo a 360 gradi: utilizza infatti una videocamera che rileva 30 fotogrammi al secondo, consentendogli di scansionare la casa con la massima efficacia. Il robot genera poi una pianta dettagliata per navigare in modo intelligente nella stanza e rilevare la propria posizione, evitando gli ostacoli grazie ad un sensore ad infrarossi.

Ogni casa è diversa e ogni stanza ha le sue peculiarità. Perché un robot si muova in modo efficiente, deve funzionare come un essere umano: riconoscere l’ambiente circostante e intraprendere decisioni in base a ciò che vede

– James Dyson

Se di tecnologia non sei ancora sazia, devi sapere che è possibile comandare e controllare questa meraviglia spaziale grazie ad un’app. L’app Dyson Link consente di programmare il robot da remoto e controllarne il funzionamento, visualizzando mappe e stato di avanzamento delle sessioni di pulizia. Capite perché è unico nel suo genere?


Se vuoi dare un’occhiata più da vicino a Dyson 360 Eye eccolo in funzione:

So che ora ti starai chiedendo “ma quanto costa?”.  Il prezzo è consistente, siamo nell’ordine di grandezza di uno stipendio mensile e so bene che non è un acquisto da tutti i giorni. Proprio per questo motivo Dyson ha messo a disposizione un’offerta speciale per i lettori: cliccando sul link qui sotto potrai compilare la richiesta e nel giro di pochi giorni riceverai direttamente da Dyson la tua offerta esclusiva.

NB: L’offerta è disponibile in quantità limitata ed è valida per acquisti effettuati fino al 20 ottobre

Vale comunque come regalo di Natale in anticipo, se proprio vuoi giustificarti con marito/compagno/coinquilino 🙂

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *