Preparare il viaggio a Legoland

Non è stata una passeggiata, ma siamo riusciti a sopravvivere alla settimana più densa dell’anno e finalmente rieccomi apparire sul blog.

Il piccolo di casa ha ricevuto il diploma da remigino dopo aver interpretato lo spazzacamino, il banchiere e il bambino di Mary Poppins alla recita dell’asilo di fine anno. Con qualche contrattempo tecnico (non gli hanno fatto dire l’unica battuta che avrebbe dovuto dire e lo hanno truccato un po’ di nero in faccia contro la sua volontà) è stato comunque emozionante vedere tutti i cinque-seienni sul palco arrabattarsi con canti e balli, con la meravigliosa spontaneità che solo quell’età può dare.

Anche il grande ha avuto il suo momento di gloria al saggio di musica di fine anno in prima fila a soffiare nella diamonica suonando Roma Bangkok e facendo finta di cantare Il più grande spettacolo dopo il Big Bang. Con la nuova giovane direttrice d’orchestra quest’anno ci sono state meno finezze e precisioni, ma almeno sapevo tutte le canzoni e mi sono divertita un sacco.

Io e l’ing. abbiamo celebrato il nostro decimo anniversario di matrimonio con spaghetti aglio e olio fai da te e, credetemi, è stato bellissimo. Forse l’orchidea che terminerà la sua vita in casa nostra tra qualche mese non la pensa alla stessa maniera, ma per ora è bellissima anche lei.

Domenica poi abbiamo festeggiato la prima Comunione di Gabriele e finalmente abbiamo potuto svelargli il suo regalo, rendendolo partecipe dell’organizzazione del viaggio a Legoland!

Già avevo spifferato qualcosa, ma adesso posso mostrarti in via ufficiale gli strumenti essenziali per preparare il nostro tour danese.

Diario di viaggio

Per prima cosa occorre munirsi di un quaderno – rigorosamente Lego – dove raccogliere idee e racconti e tenere al sicuro i biglietti fittizi che ha stampato la mamma.

diario di viaggio lego

biglietti legoland

Coupon 2×1 per entrare gratis

I veri biglietti li faremo là utilizzando questo coupon 2×1 trovato sul catalogo Lego di quest’anno. Il coupon dà diritto ad un biglietto giornaliero gratuito per bambini (3-11 anni) per ogni adulto pagante ed è valido fino al 30 ottobre 2016 per i parchi di Legoland Billund (Danimarca) e Gunzburg (Germania). In alternativa si risparmia abbastanza (15% sul prezzo pieno) anche comprando i ticket on line almeno 7 giorni prima della visita.

coupon legoland 2x1

Sveglia giusta

Non c’è tempo da perdere, al mattino bisogna alzarsi in orario per preparare tutto l’occorrente. Serve una sveglia adatta all’occasione, e già che ci siamo la sperimentiamo anche negli ultimi giorni di scuola. Fa niente se poi ci si alza prima che parta la sveglia e la si lascia suonare all’infinito svegliando il fratello che può dormire mezz’oretta in più. Le intenzioni erano buone…

sveglia lego

Il contro alla rovescia è partito, ora ci toccano i dettagli: che modello di aereo prenderemo? in che posti saremo seduti? voleremo sul mare? dov’è la Danimarca? i danesi parlano inglese? come sarà l’albergo? chi parlerà là?

Alle prossime “Legoland” puntate 🙂

 

9 thoughts on “Preparare il viaggio a Legoland

  1. Elisabetta Risposta

    Ma la sveglia Lego è fantastica!!! Dove sei riuscita a trovarla????
    Vi auguro buoni preparativi e un futuro buon viaggio! Eli

    • Mammaalcubo Autore articoloRisposta

      Ti lovvo 🙂
      L’agenda invece è un regalo degli zii. Io ho già fatto la prima Comunione, ma dici che vale lo stesso se ne prendo una anche per me quando passeremo dallo shop???

  2. Mamma Avvocato Risposta

    Bellissimi agenda e sveglia! Quanto al viaggio: generalmente i danesi parlano molto bene l’inglese, a Legoland è garantito, visto che lo parlavano bene già 15 anni fa.
    Legoland di suo è fantastica, io ne ho un ricordo meraviglioso e pure i miei fratelli. Anche Copenaghen, ed in generale la Danimarca, meritano il viaggio.
    Per quella che è stata la mia esperienza, posso suggerirti di portare anche vestiti pesantini (quando fa caldo è caldissimo ma in certi giorni sembra inverno anche ad agosto) e prepararti ad un salasso ad ogni pasto, almeno per i miei standard !
    Buon divertimento!

    • Mammaalcubo Autore articoloRisposta

      Grazie per i consigli! Per i bambini sarà la prima esperienza all’estero, speriamo ne valga davvero la pena 🙂

  3. Vivi Risposta

    Bello!!! Noi siamo stati a Legoland lo scorso ottobre a Berlino.
    Un posto dove si torna ad essere tutti bambini… Io per es quasi più di mia figlia mi sono messa su un tavolino a costruire.
    Mentre ero lì pensavo che sarebbe bello avere un Legoland vicino casa dove trascorrere i pomeriggi coi propri figli: c’erano per es nonni e tanti genitori del posto, non solo turisti!

    Aspetto di leggere il resoconto di viaggio;)
    Baci
    Vivy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *