Organizzare le pulizie di casa

Partecipo con grande piacere come testimone al progetto Puliti e Felici, con 5 consigli per organizzare le pulizie di casa.

Chi mi conosce e legge da un po’ sa che preferisco di gran lunga riordinare piuttosto che cimentarmi con le pulizie, ma allo stesso tempo adoro il profumo di pulito e in qualche modo ho dovuto trovare una strategia per salvare capra e cavoli.

Con tre uomini creativi le parole d’ordine per sopravvivere ai mestieri sono: “organizzazione” e “squadra”!

Le pulizie del weekend sono per noi un vero e proprio lavoro di gruppo, che unisce impegno e divertimento.

Qualche consiglio per organizzare pulizie più efficaci e meno noiose

  • Tenete in ordine la casa, lasciando pochi oggetti su mensole, tavoli, scrivanie, per terra. Meno cose ci sono in giro, più tempo si risparmia durante le pulizie! So bene che con i bambini non è facile, ma molte volte anche noi grandi ci facciamo poco caso e quando è il momento di pulire si perde un sacco di tempo a spostare e raccogliere oggetti vari.
  • Poco ma ogni giorno: sia che siate casalinghe per vocazione, sia che durante la settimana abbiate poco tempo da dedicare ai mestieri, tenete un ritmo leggero e costante in modo da non accumulare troppe attività. Basta un giro con l’aspirapolvere, una passata con la spugnetta o la microfibra in bagno, i letti rifatti al mattino, una spolverata veloce.
  • Scegliete il momento che più vi ispira o in cui avete più tempo per dedicarvi ai lavori più grossi (per le più temerarie, pianificateli). Per me ad esempio il sabato è “lavatrici” e la domenica mattina “stiro”. Se trovate la vostra routine e il vostro equilibrio farete le pulizie più volentieri e riuscirete a gestire, anziché subire, i lavori da fare.
  • Il vero segreto è il teamwork: fatevi aiutare! La mamma o la suocera si offrono di stirare per voi? Che… fortuna! Se avete poco tempo, e ovviamente la possibilità, fate venire una signora periodicamente che vi aiuti con i mestieri o quando dovete fare tapparelle, persiane e altre cose noiose. Ingaggiate i vostri mariti o compagni per sbrinare il frigo, pulire i mobili in alto, scrostare la doccia.
  • Coinvolgete i bambini in maniera divertente nelle piccole cose, come spolverare o spruzzare il detergente sui vetri, passarvi i panni da stendere o avviare la lavatrice (solo per gli interessati a pulsanti e luci, e solo quando diventano più grandicelli).

Buon divertimento e buon lavoro!

E voi come vi approcciate alle pulizie? Avete una routine già collaudata o annaspate di fronte a polvere e sporco?

3 thoughts on “Organizzare le pulizie di casa

  1. sandra Risposta

    Il tuo consiglio n°2 è fondamentale: bisogna star dietro alle cose, per evitare che alla fine la valanga ci sommerga!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *