Organizzare i LEGO- ultima crociata

I tuoi bambini amano giocare con i LEGO ma perdono più tempo a cercare un pezzo che a costruire? Il caro vecchio sacco (o la cara vecchia scatola) non basta più a contenerli tutti? Forse è arrivato il momento di fare ordine e passare al livello successivo. Se ti stai chiedendo come organizzare i mille mattoncini LEGO che hai sparsi per casa e come fare per invogliare i bambini a rimetterli in ordine allora sei nel posto giusto.

Ecco come abbiamo – nuovamente – sistemato e suddiviso i nostri LEGO.

Qualche settimana fa Nicolò è “accidentalmente” saltato sopra uno dei cassetti che contenevano i LEGO ed è rimasto così…

organizzare lego cassetto rottobisognava trovare una nuova casa a tutti questi pezzetti dentro al lenzuolo!

Così in un bel giorno di ferie durante le vacanze mi sono armata di metro e matita e sono corsa all’Ikea con i bambini per cercare una collocazione alternativa ai nostri mattoncini. Detto, fatto: ho caricato nel baule il Trofast con tutti i cassetti necessari e nel pomeriggio gli uomini grandi si sono messi subito al lavoro:

organizzare lego costruzione trofastmentre io mi sono dilettata a risistemare i LEGO.

Come organizzare i LEGO

Visto che la suddivisione per colore ha funzionato abbiamo mantenuto lo stesso criterio di divisione nei cassetti, aggiungendone degli altri per contenere tutti, ma proprio tutti, i pezzi (ci siamo liberati delle scatoline più piccole che giravano per casa senza fissa dimora).

Prima abbiamo preparato i cassetti dei colori

organizzare lego cassetti colori

e poi abbiamo aggiunto degli spazi dedicati alle altre categorie:

  • ruote
  • Technic
  • Hero factory
  • personaggi
  • Playmobil (lo so, non sono LEGO ma ci avanzava un cassetto!)

organizzare lego cassetti ed ecco il risultato finale!

organizzare lego colore finale 2

Etichette da stampare

Per avere sott’occhio il contenuto dei cassetti ho creato delle etichette con i diversi colori: io ho usato delle etichette in inglese così i bambini ripassano e imparano qualche termine (e poi “Fabbrica di eroi” e “Tecnici” suonava proprio male!), ma nel pdf che ti lascio le puoi trovare anche in italiano.

Se vuoi cimentarti nell’impresa e provare a suddividere i tuoi mattoncini ecco qui il pdf con le etichette da stampare.

Perché dividerli per colore?

Separare l’ammasso di LEGO è un lavoraccio, ti avviso, ma il risultato finale ripaga lo sforzo e soprattutto i bambini riescono a giocare meglio perché riescono a trovare più facilmente quello che cercano. Anche nel riordinare sono più invogliati e facilitati con tanti cassetti contenenti i diversi colori.

Un’alternativa rispetto al tenere tutti i mattoncini insieme potrebbe essere quella di dividerli solamente per tipologia (cubetti, 2×4, piatti, ingranaggi…) anziché per colore, ma quando i pezzi diventano parecchi e quando le tipologie aumentano a livello esponenziale (pensa ai Technic o a tutti quei pezzi di forma indefinita che hanno creato negli ultimi anni e che sono specifici in ogni set), alla fine la suddivisione per colore secondo me è la più efficace: più immediata da fare e più facile da mantenere.

Qualsiasi sarà il criterio che vorrai adottare nell’organizzare i LEGO, l’importante è che trovi il giusto equilibrio tra ordine e funzionalità. I bambini devono poterci giocare soddisfatti ed essere in grado di mettere a posto senza annoiarsi e fare troppa fatica.

Un altro aspetto molto importante è coinvolgere i bambini mentre si suddividono i pezzi: organizzare deve essere un gioco ed è più divertente (oltre che educativo) farlo insieme!

Buon divertimento e… che l’organizzazione dei LEGO sia con te!

Web Hosting

 

17 thoughts on “Organizzare i LEGO- ultima crociata

  1. Squitty Risposta

    Pure noi attuiamo da un po’ la suddivisione per colore!
    Personalmente non mi soddisfa molto, preferivo quella per tipologia, ma la maggioranza ha deciso diversamente !
    Il mobile é fikissimo!!!

  2. MammaIng Risposta

    Questo è il paradiso:
    1) Organizzazione impeccabile
    2) Numero di lego = infinito
    3) Etichette in inglese
    Tu hai tanto da insegnare, continua a scrivere così!

  3. drusilla Risposta

    No vabbè ma meravigliosa questa organizzazione dei Lego!!! Credo che non potrei mai riuscire ad essere così organizzata e precisa.
    Ma quanti meravigliosi pezzettini colorati, i miei figli ci sguazzerebbero!!!

    • Mammaalcubo Autore articoloRisposta

      Evviva il mondo a mattoncini e omini gialli 🙂
      (comunque mentre giocano regna il caos totale, le foto sono del PRIMA!)

    • Mammaalcubo Autore articoloRisposta

      Il grosso lo fanno loro, però una passatina finale a raccogliere i pezzi orfani la faccio ancora io. Rispetto all’inizio che i pezzi erano tutti mischiati, adesso i bambini sono più autonomi sia nel rovesciare che nel radunare 🙂

  4. Mamma Far and Away Risposta

    Che spettacoloooo!! Ordinatissime!!! Noi non siamo ancora arrivati alla divisione per colore, per ora siamo ancora alla divisione per tipologia, ma magari sara’ il prossimo passo!! Complimentoni e buon divertimento!

    • Mammaalcubo Autore articoloRisposta

      L’organizzazione dipende anche da quanti se ne hanno (e da quanti traslochi si fanno!). Sono contenta che ti piaccia 🙂

  5. Chemamma Risposta

    Che bello! Anche noi da un po’ li suddividiamo per colore e mi piace questa modalità poiché è molto ordinata; mi sembra che anche i bambini riescano a giocarci meglio: prima impiegavano tanto tempo nel cercare i pezzi e spesso abbandonavano. Purtroppo però ci sono ancora troppe scatole sfuse in giro per la casa. Invece il mobile che hai postato è fantastico! Inizio subito a fare la noia al maritozzo! 😉

    • Mammaalcubo Autore articoloRisposta

      I cassetti del Trofast sono davvero comodissimi, e il mobile lo trovi di diverse forme e misure. Buona missione!

  6. Pingback: Presepe Lego | Mamma al cubo

  7. cobimbo Risposta

    Noi siamo ancora alla scatola unica che li contiene tutti…man mano che crescono i pezzi, cresce la scatola
    Penso proprio di voler sperimentare questa tua soluzione, almeno per tentare di instillare una goccia di ordine nel caos “creativo” del mio ometto
    La scatola la terremo per le creazioni che tiene per un pó di tempo in giro e che non vuole smontare

    • Mammaalcubo Autore articoloRisposta

      Quando vi metterete al lavoro fatelo insieme, scegliete come dividerli, dove metterli… vedrai che sarà divertente e gli piacerà la nuova soluzione 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *