Ora X, l’app che accompagna tuo figlio a scuola quando non puoi

Come gestite i trasporti dei tuoi bambini verso la scuola e al ritorno? Ti è mai capitato di dover chiedere aiuto a qualcuno ed avere difficoltà a trovare una soluzione?

Esiste un’app tutta italiana che mette in relazione i genitori dei bambini della stessa classe per concordare gli spostamenti dei propri figli: si chiama ORA X ed è un’app di car pooling rivolta in particolare a chi non può contare sull’aiuto di parenti e non si affida abitualmente a tate o babysitter. L’App nasce come vero e proprio aiuto per le famiglie con bambini dai 3 ai 13 anni (scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado) e fornisce informazioni preziose legate al mondo della scuola.

L’idea

L’idea nasce dall’esigenza di due mamme, Valentina e Maika, che si sono trovate spesso a dover vivere una situazione di disagio e stress dovendo conciliare gli orari di entrata e uscita da lavoro con quelli della scuola dove andavano i loro figli. La soluzione, talvolta, è stata ricorrere proprio all’aiuto di altri genitori che percorrendo lo stesso tragitto allo stesso orario potevano condividere passaggi, facendo vivere ai bambini l’esperienza positiva di essere accompagnati dai propri amichetti. Quello che mancava era un mezzo adatto a poter facilitare questo contatto con gli altri genitori in modo semplice e intuitivo. E’ così che nasce ORA X.

L’obiettivo

Partendo dal successo e dai vincoli dei gruppi di scuola WhatsApp, ORA X si differenzia dall’App di messaggistica perchè è più strutturata e si propone per il micromondo genitori/scuola, con il fine di risolvere esigenze specifiche in modo preciso e puntuale.

L’obiettivo delle ideatrici è migliorare la qualità di vita delle famiglie e ridurre lo stress che può nascere dalla preoccupazione di non poter arrivare in tempo a riprendere il proprio figlio a scuola o di non poterlo accompagnare la mattina.

Come funziona ORA X

L’app permette di inviare una richiesta di “aiuto” a tutti i genitori della classe del proprio figlio per richiedere un passaggio. La disponibilità di un altro genitore attiva il sistema: si verifica la disponibilità, si concordano i dettagli, si effettua il passaggio, si rilascia un feedback sul genitore offerente, si acquisiscono punti stellina. La disponibilità di ogni genitore sarà poi ripagata, al raggiungimento di un certo numero di punti, con coupon sconto da spendere presso le aziende partner di ORA X.

La sicurezza è uno dei punti cardine dell’applicativo: le iscrizioni sono ricondotte prettamente alle classi di appartenenza; un Capogruppo diventa il vigile che “regola il traffico” validando l’ingresso dei genitori su conoscenza personale o tramite elenco fornito dai docenti; i genitori sono identificati con Nome e Cognome e associati ai figli (mai più mamma o papà di… sulle rubriche del telefono) e, in caso di ripresa, la delega costituirà un ulteriore strumento di controllo.

Nella sezione mensa è possibile visualizzare giorno per giorno il menu scolastico, mentre nella bacheca è possibile consultare gli avvisi che coinvolgono la classe del bambino e partecipare alle chat. Il Capogruppo è l’unico che può pubblicare gli avvisi, in modo da fissare e rendere evidenti le informazioni di servizio, mentre ogni genitore può aprire una chat ed estenderla agli agli altri utenti del gruppo.

ORA X è scaricabile gratuitamente su Apple Store o Google Play.

ora x app car pooling

Noi la stiamo provando, con la speranza di riuscire prima o poi a sostituire i gruppi di Whatsapp: se la usate fatemi conoscere le vostre impressioni!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *