Mostra Mito e Natura

Uno degli scorsi weekend sono stata con il mio ometto alla mostra Mito e Natura a Palazzo Reale per un pomeriggio alla scoperta della natura vista attraverso gli occhi dei greci e dei romani.

mito e natura

La mostra ospita opere provenienti da diversi musei sia italiani che internazionali e nelle varie sale si può osservare dal vivo la storia dei miti che si studiano a scuola. Perché questa è stata la cosa importante per Gabriele: ci teneva a sapere se le opere esposte fossero autentiche oppure delle riproduzioni  e non appena la guida ci ha confermato l’autenticità dei reperti, il nostro tour ha preso il via con uno slancio diverso 🙂

Ad accoglierci nelle sale e nei corridoi sono state le statue di Dioniso, dio del vino, e Trittolemo, al quale la dea dei raccolti Demetra insegnò l’arte dell’agricoltura in modo da trasmettere la sua conoscenza ai Greci a insegnar loro a piantare e mietere i raccolti. Si narra che sotto la protezione di Demetra egli volò per tutta la regione su un carro alato per compiere la sua missione.

trittolemo

Un’intera sala è dedicata proprio a mostrare la natura come dono, perché per gli antichi la natura era considerata un dono degli dei.

vaso demetra

I bambini, ma anche i grandi, sono rimasti incantati di fronte alla Tomba del tuffatore, uno dei pochi affreschi greci che siano arrivati a noi che rappresenta il tuffo dalla morte verso l’aldilà

tuffatorehanno tempestato la paziente guida di domande ma sono stati anche molto bravi a rispondere, fare ipotesi e partecipare alle attività proposte per vivere la mostra più da vicino.

 

A me è piaciuta moltissimo la sala del giardino incantato

giardino incantato

dove si potevano ammirare colonne, rilievi, mosaici, arredi e affreschi di Pompei

colonna pompei

e vasi di una bellezza che sulla carta e sullo schermo non è possibile riprodurre. In particolare ai bambini è rimasto impresso il vaso blu in vetro cammeo contenuto in una vetrina antisismica: hanno voluto scoprire tutti i dettagli della lavorazione del vetro e della tecnologia della vetrina.

Nella sala dedicata alla natura morta infine i bambini hanno potuto vedere i resti di frutta, pane e altri alimenti di epoca romana che si sono conservati fino oggi grazie al processo di carbonizzazione a seguito dell’eruzione del Vesuvio del 79 d.C.

La mostra Mito e Natura sarà presente a Milano fino al 10 gennaio: approfittane in questi giorni di vacanza se hai bambini in età scolare e preparati a rispondere alle loro curiosità storiche perché ne avranno tantissime!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *