8 thoughts on “La vera crisi

  1. Sarab Risposta

    Sono con te, vediamo davvero un degradarsi generale della vita soprattutto perchè siamo circondati da persone che evidentemente l’educazione (civica, morale e affettiva) l’hanno dimenticata o non l’hanno mai imparata.
    Io ho visto anche delle polemiche inaudite su alcuni post relativi alle difficoltà delle mamme lavoratrici, argomento su cui dovremmo essere tutti uniti. Una violenza assurda che fa davvero paura!

    • Mammaalcubo Autore articoloRisposta

      Già, qualunque argomento si affronti e in qualsiasi situazione comunicativa ci si trovi (alle riunioni, al parco, in televisione, sul web…) c’è sempre più violenza (anche verbale e psicologica sono violenze!) e zero rispetto per l’altro. Aiuto.

  2. Lisa Risposta

    Concordo su tutta la linea.
    Purtroppo mi rendo conto che stiamo andando alla deriva su tutti i fronti.
    Trovo giusto manifestare ma che sia valido per tutti i pensieri sempre senza dover arrivare allo scontro fisico.
    Non si può più dire nulla se contrario al pensiero “buonista” che c’è ora, NON puoi non pensarla come gli altri perché altrimenti diventi: omofobo, razzista, femminista, maschilista e chi più ne ha ne metta.
    Io mi allarmo maggiormente quando mi fanno i complimenti perché mio figlio dice buongiorno, buonasera, grazie, scusi e prego… dovrebbe essere la normalità della civiltà fra persone non la mosca bianca.
    Mi viene voglia di andarmene da questo paese ma non saprei più dove andare.

  3. Hermione Risposta

    Trovo le tue parole molto belle e molto vere. Forse proprio perché espresse con pacatezza e ragionevolezza. Purtroppo la violenza, e l’insulto, la cattiveria, la staffilata carica di livore, a volte anche mascherate sotto il ragionamento autorevole, sono all’ordine del giorno, alimentate, ahimé, dall’anonimato e dalla distanza garantiti dai social network.
    Comunque mi consola il fatto che chi dialoga solo con gli insulti, evidentemente è a corto di argomenti.

    • Mammaalcubo Autore articoloRisposta

      Grazie Hermione. Chi parla – e scrive – a suon di insulti per quanto mi riguarda se la suona e se la canta da solo/a, non vale la pena di perderci tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *