Giocare con i colori della cameretta

La cameretta è il regno dei bambini: il regno del gioco e della creatività, il luogo dove sognano e dove possono esprimere davvero sè stessi. La cameretta è un posto speciale ed è molto importante che sia costruita secondo le esigenze del bambino e insieme a lui cresca e si trasformi.

Nei vari makeover della nostra cameretta in questi 9 anni ci sono state tre cose che sono rimaste sempre costanti:

  • l’amore per il colore
  • l’attenzione alla sicurezza
  • la ricerca della praticità.

Per me il colore è l’anima di una cameretta, il suo biglietto da visita che ti parla senza parlare. La scelta del colore di una stanza non è banale perché ogni colore rimanda ad un significato psicologico più profondo e influenza il nostro umore, la nostra percezione della realtà e anche alcune funzioni metaboliche del nostro corpo.

Se nel resto della casa non mi sono mai sbilanciata troppo con il colore delle pareti (i primi anni un rosa leggerissimo, che nemmeno si notava, e adesso un giallo altrettanto tenue), in cameretta giocare con i colori è stato da subito inevitabile. La volevo allegra ma allo stesso tempo discreta, gioiosa ma delicata, solare ma rilassante, così ho scelto per le pareti un giallo che richiamasse il sole e l’allegria

cameretta muro giallo

mentre per i mobili ho scelto degli inserti azzurri che potessero ispirare calma e libertà.

cameretta azzurra

Oltre all’abbinamento tra il colore delle pareti e quello dei mobili per giocare con i colori in cameretta ci sono tantissimi altri modi. Ecco qualche idea per dare un tocco di personalità alla stanza dei bambini (e magari divertirsi a stravolgere le regole del gioco di tanto in tanto!)

Tessili in cameretta

La biancheria del letto e le tende possono aiutare tantissimo a rinforzare la scelta cromatica della stanza ma anche cuscini, tappeti, pupazzi sono elementi che aiutano a dare quel tocco di unicità e carattere alla cameretta.

tappeto azzurro orsetto

tessili e pupazziAdesivi e decorazioni

Cosa meglio di un adesivo o di una decorazione per personalizzare muri e mobili? In rete e negli store dedicati alla casa si trovano moltissime ispirazioni: fatti travolgere!

decorazione nuvole

stickers piccolo principe

stickers batman

stickers star warsParete lavagna

Se ai tuoi bambini piace disegnare e avete un angolo adatto potresti fare una parete lavagna e lasciare che i piccoli diano libero (ma controllato!) sfogo alla creatività!

parete lavagna

Libreria

Come per l’angolo creativo, se hai abbastanza spazio in cameretta i bambini sicuramente gradiranno avere una libreria colorata tutta per loro anche se ancora non sanno leggere. La lettura fa bene fin da piccolissimi e non c’è niente di meglio che lasciare spazio all’immaginazione con un bel libro a portata di mano.

book shelf

Soluzioni per tenere in ordine e organizzare i giochi

Sai che sono paladina dell’ordine e che adoro contenitori e soluzioni creative per tenere a bada i giochi dei bambini. Anche semplici scatole e mobiletti possono aiutarci con i loro colori a dare armonia alla cameretta: quando ho pensato a come organizzare l’angolo dei Lego ho cercato a una soluzione che fosse pratica, comoda per i bambini ma anche piacevole da vedere e in linea con il nostro stile.

organizzazione lego finale

Proprio da questi cassetti e contenitori è nata una nuova ispirazione e una voglia di novità: vorrei tanto sostituire il giallo delle pareti e gli orsetti che ci hanno fatto compagnia finora con un verde più vivace e frizzante, che si intoni sempre con l’azzurro di armadio e letto ma doni nuova energia e spensieratezza alla cameretta. Oppure mi piacerebbe imbiancarla tutta lasciando una parete di un azzurro bello acceso e vivace. Ce la farò a convincere l’ing?

E tu che colori hai scelto per la cameretta dei tuoi bambini? Li hai cambiati nel corso degli anni?
 
 

Web Hosting

 
 

10 thoughts on “Giocare con i colori della cameretta

  1. Squitty Risposta

    Io sono una fanatica del colore.
    Lo sono diventata, perché all’inizio casa mia era tutta bianca.
    Poi, ad un certo punto, mi sono buttata ed è stata un’escalation.
    Ho zone ben precise, con carattere diverso. Le adoro.
    In ingresso una parete bordeaux, che richiama un riquadro bordeaux attorno ad un quadro su una parete poco distante.
    In sala ho due pareti grige che sono una botta di vita.
    In camera mia due pareti blu, che non è blu e nemmeno azzurro, ma un colore molto molto particolare, che non ti so neppure descrivere.
    In camera del Pripi arancione choc.
    Ovviamente i colori sono stati scelti con cura per abbinarsi a mobili ed accessori e biancheria.

    • Mammaalcubo Autore articoloRisposta

      Mitica!
      Dai che magari partendo dalla cameretta comincio l’escalation anch’io 🙂 ovvio che se marito oppone resistenza ti chiamo e metto il vivavoce!

  2. Ketty Risposta

    Mi piace molto l’abbinamento azzurro-verde! Che ne pensano i bambini? Magari, se lo chiedono loro, il papà si convince.
    Anche a casa mia sono sempre io quella che propone i cambiamenti e vorrebbe dare tocchi di forma e colore diversi agli ambienti.
    La casa cresce con noi e con le nostre nuove consapevolezze.
    Per la camerina dei bambini ho scelto la combinazione bianco-giallo-verde. Il bianco perché mi dà l’idea di luminosità, il verde è rilassante ed il giallo mi porta allegria.
    Buon lavoro!
    Ketty

    • Mammaalcubo Autore articoloRisposta

      Il grande vota per fare la parete azzurra, il piccolo per ora non ha espresso preferenze e il papà solo all’idea di imbiancare cambia discorso. Sono disposta a proposte di colore alternative, ma in ogni caso è ora di rinfrescare le pareti… Se mi rimbalzano ancora a lungo adotterò il sistema drastico: annuncerò di farmi fare un preventivo dall’imbianchino e vedrai che la settimana successiva l’ing sarà armato di rulli e pennelli!

    • Mammaalcubo Autore articoloRisposta

      Ho notato anch’io che ogni volta che creiamo o cambiamo un angolino tutto per loro sono al settimo cielo e hanno più voglia di giocare 🙂

  3. Manuela G. Risposta

    Ciao! Quante idee! Archivio subito il tuo post, tornerò a prendere spunto a fine primavera. Infatti quest’anno anche noi abbiamo deciso di rinnovare pareti e adesivi della cameretta di mio figlio ma per ora navighiamo ancora in alto mare!
    Manuela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *