Con il decluttering puoi

Oggi comincio un nuovo percorso professionale e una nuova vita più in generale. Si tratta di riorganizzare i tempi, definire le priorità, migliorare la gestione familiare per far sì che gli ingranaggi girino nel modo migliore. Così vorrei dedicare questo lunedì organizzativo con un’ode e un invito al decluttering, che pratico da sempre ma che d’ora in poi diventerà una vera ancòra di salvezza.

Cos’è il decluttering

Per chi non sapesse di cosa si tratta, decluttering significa eliminare la confusione, il superfluo, riordinare, fare spazio. A casa, al lavoro, dentro sè stessi. Il decluttering è un’azione ma anche una filosofia di vita, che si preoccupa quotidianamente di mettere in ordine e liberarsi di ciò che non serve.

Eliminare, pulire, riorganizzare è faticoso, ma porta molti vantaggi.

Fare spazio dà un senso di libertà e leggerezza incredibile. Separarsi da oggetti che non usiamo e che abbiamo accumulato negli anni ci rende meno schiavi delle cose, meno attaccati al passato e più attivi sul presente.

Fare spazio fa risparmiare tempo. Meno cose si hanno da pulire, lavare, riordinare, più tempo rimane per dedicarsi ad altro. Certo per riordinare con coscienza serve tempo, ma poi si riguadagna tutto! Che vi ci dedichiate qualche minuto ogni giorno o qualche ora nei weekend, l’obiettivo è lo stesso: via il surplus!

Riordinare fuori fa sentire più ordinati dentro. Quando ogni cosa ha il suo valore e il suo posto, anche la mente è più pulita e sgombra, focalizzata su ciò che è più importante.

Cosa fare degli oggetti declutterati?

declutteringQualcosa andrà diretta in pattumiera, ma molti oggetti ancora in buono stato possono trovare una seconda vita fuori casa vostra: regalateli ad associazioni, asili, parrocchie, o vendeteli su internet e negozi dell’usato. Che si tratti di vestiti, scarpe, giocattoli, riviste, soprammobili o attrezzi, date una seconda chance a chi lo merita e non esitate a buttare pezzi vintage, in realtà inutili, che tenete solo per ricordo.

Un’idea originale per liberarvi ad esempio di regali di nozze mai aperti, o di dubbio gusto, che avreste vergogna di regalare a vostra volta: organizzate con gli amici un evento (tombola, cena, swap di Natale) per scambiarvi i “pacchi” e riciclare spudoratamente un pezzo per voi inutile. Vi libererete così di quell’oggetto così imbarazzante e vi farete delle grosse grosse risate! Certo porterete a casa anche voi un oggetto in cambio, ma almeno sarà diverso, e non è detto che a voi non possa servire 🙂

Pronti ad alleggerirvi? Munitevi di sacchetti e scatole e buon divertimento!
 
 

Web Hosting

 
 

8 thoughts on “Con il decluttering puoi

  1. Koko Risposta

    Innanzitutto grazie per la citazione! 😉
    Dopo una bella seduta di decluttering si sta davvero meglio!! Attenzione però: può dare dipendenza!! ^_^

  2. Margherita Risposta

    Ottima idea per iniziare un nuovo percorso. Hai scelto anche la stagione giusta: la primavera invoglia a rinnovare! Ciao!

  3. 52settimane Risposta

    Si inizia col vuotare un armadio e ci si ritrova a mettere in discussione tutto il proprio stile di vita! Ho ancora molta strada da fare, ma ne sono contentissima! Buon inizio, Anna

  4. firmatocarla Risposta

    Devo proprio passare a visitare 52settimane 🙂
    Anche io ho colto i cambiamenti sul lavoro (orari e mansioni) per mettere in atto dei cambiamenti in casa: diventa un circolo virtuoso, che poi finisce per alimentarsi da sè 😉
    ..e fantastica la frase “riordinati fuori fa sentire più ordinati dentro”!!!

  5. elena Risposta

    Grazie per la citazione. Il decluttering è il primo passo verso una vita più semplice e più serena. Con più chiarezza e spazio intorno a noi, possiamo raggiungere i nostri obiettivi e godere di ciò che ci rende felici. Sorridete, respirate, andate piano e …….non siate in ansia per nulla.
    Grazia ancora Elena di Semplicità in azione.

  6. Rossana Risposta

    Trovo francamente triste vedere le categorie dei cestelli scritte in inglese.
    Sei inglese tu? Mah.
    Ciao

  7. Pingback: Pulizie di primavera senza stress | Mamma al cubo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *