Al lavoro, Mammaonweb!

L’ospite della ormai consueta rubrica Al lavoro, mamma!

Al lavoro mamma

oggi è Silvia, in rete conosciuta come Mammaonweb. Lei è la prima delle mamme che ho intervistato finora che ho conosciuto di persona: ci siamo incontrate al Mammacheblog creativo qualche mese fa. E’ uno strano effetto quando virtuale e reale si incontrano e devo dire che sono sempre più contenta di questa nuova parte della mia vita. Ma tornando a bomba, o meglio, a Silvia, ecco il suo Mom Identikit:

mom identikit mammaonweb

Che lavoro fai Silvia?

Ho un lavoro full time e mi occupo di acquisti in una grande Azienda nel settore bancario.

Ci sono differenze nel lavoro tra prima e dopo essere diventata mamma? Quali?

Lavorativamente parlando no. Faccio il medesimo lavoro. Certamente è più impegnativo riuscire a conciliare i miei ruoli di mamma, donna e lavoratrice rispetto a quando non avevo il bambino. Ho molto meno tempo libero per me e non appena esco dall’ufficio faccio il possibile per arrivare a casa presto.

Come riesci a conciliare il tuo lavoro a tempo pieno con la gestione di casa e famiglia?

Mi piace l’organizzazione e ci tengo ad avere una buona gestione sia della casa che della famiglia. Alcune volte i tanti impegni lavorativi ed extra-lavorativi non mi permettono di poter dare il massimo, ma per fortuna c’è chi mi aiuta: un compagno molto presente e dei supernonni.

Inoltre, la mancanza di tempo e il desiderio di godermi il più possibile la mia famiglia mi ha portato a scegliere di avere una persona che mi aiuta nei mestieri di casa. E’ un grande aiuto! Per avere una buona gestione del tempo nella mia famiglia segno i vari impegni su un planning familiare, organizzo il menù settimanale e divido alcuni compiti con il mio compagno. Insomma…per una mamma che lavora la parola d’ordine è ORGANIZZAZIONE!

Quali misure si potrebbero adottare per favorire davvero la conciliazione di maternità e lavoro?

Direi molti, ma purtroppo non sempre le Aziende vanno incontro alle mamme lavoratrici. Sicuramente bisognerebbe favorire la flessibilità di orario, la possibilità di fare un lavoro part-time o il telelavoro.

Dai un consiglio alle mamme lavoratrici che ci leggono.

Care mamme, non perdete la vostra identità e non smettete mai di sognare. Oltre a conciliare casa, lavoro, famiglia ogni tanto ritagliate del tempo per voi stesse, senza sentirvi in colpa. Liberate il vostro talento nascosto e non abbiate paura di rimettervi in gioco nel lavoro e nella vita!

So che di recente hai iniziato un master proprio con l’obiettivo di metterti in gioco. Qual è il tuo sogno?

Ho sempre avuto la passione per i temi legati al mondo della comunicazione digitale e dei social network. L’entusiasmo e la curiosità sono cresciuti nel tempo così mi sono iscritta a un Master in Social Media Marketing & Web Communications e chissà…magari un giorno diventeró un esperta di digital marketing. Se tutto questo non succederà,  ciò che importa è aver fatto ciò che in quel momento mi faceva stare bene.

E per finire, libero spazio allo sfogo: tutto quello che non hai mai osato dire/chiedere/gridare!

Difficile per me stare zitta… Sulla base della mia esperienza, quello che posso dire a me stessa e a tutte voi:

“Lotta  contro le tue paure, lotta per avere ciò che vuoi e non arrenderti! Circondati di persone positive che ti danno stimoli e motivazione: positività porta positività! Non serve lamentarsi, senza reagire. Tira fuori le palle!”.

 

Grazie Silvia per averci raccontato la tua esperienza, facendoci vedere la tua grinta e determinazione. A parte il menu, ehm… in cucina #noncelapossofare, anche io sono una tifosa sfegata dell’organizzazione, nonchè campionessa mancata di tetris 3D!

Se anche voi avete qualcosa da raccontare in tema maternità e lavoro, mandate una mail a info.mammaalcubo@gmail.com e sarete le protagoniste delle prossime interviste.

2 thoughts on “Al lavoro, Mammaonweb!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *