6 anni dopo 2 settimane

6 anni di te, Nicolò.

Mi ci sono volute due settimane in realtà per metabolizzare il tuo sesto compleanno e riuscire a scriverti qualche riga con calma. Forse complici la tonsillite, la febbre, le trasferte di papà, forse il periodo di grande cambiamento che stiamo vivendo con l’inizio della scuola. Chissà. Comunque eccoci qui a fermare per un attimo il tempo e parlare solo di te.

6 anni di te, che hai colorato la nostra casa e le nostre vite con i tuoi colori. Quei colori dei pastelli che ogni giorno bisogna temperare da un mese a questa parte, quei colori dei pennarelli che hanno ripreso vita nei tuoi  disegni, che produci copiosi, pieni di particolari e di fantasia.

6 anni di te, che hai fatto sentire da subito la tua voce a tutti quanti e non dimentichi mai di farlo. Prima erano i pianti, le urla un po’ mie e un po’ tue quando non ci si capiva ed ero così stanca da cercare di capire, poi sono arrivate le parole, a fiumi. Dopo ancora, le canzoni e poi di nuovo parole, parole, parole. Ogni tanto bisogna dirti di spegnerti, perchè non si riesce a concentrarsi, o pregarti di regolare il volume che è tarato fisso su “Max”. Ma tu sei fatto così, sei pieno di energia e di quella gioia di vivere che non si può contenere in un volume basso o in uno slot di tempo prefissato. Se devi dire qualcosa lo devi dire, subito, così.

Ci sono sentimenti ed emozioni che invece ancora devi imparare ad esprimere e ancora facciamo fatica a farti tirare fuori alla nostra maniera. Perché la nostra maniera è razionale: sente, spiega. La tua maniera è più di pancia e se qualcosa ti fa soffrire lo tieni dentro, anche se si vede, lo nascondi. Così è stato l’anno scorso per riuscire a capire cosa stava dietro ad un livido o ad un “oggi non abbiamo fatto niente”. Ma piano piano stai facendo passi da gigante e stai riuscendo a dare voce anche alle faccende più scomode e fastidiose.

6 anni di baci, abbracci e coccole che ancora ci accompagnano ogni sera prima di dormire. Se non faccio due giri di “Formichina Formicuzza con la canzone” sulla schiena mi richiami indietro, se non ci abbracciamo forte per salutarci non ti rannicchi sul tuo lato nanna e non posso spegnere la luce. Sono cose piccolissime ma per me sono ossigeno nelle giornate più dure e tra le mille corse casa-scuola-lavoro & compagnia bella.

6 anni di sorrisi, con la bocca e con gli occhi. Quegli occhioni da furbo che quando combinano qualcosa e poi ti guardano tipo il Gatto con gli Stivali di Shrek, passa tutto. Quegli occhioni da orsacchiotto, da cucciolo coccoloso che fanno breccia nel cuore di chiunque ti incontra.

nicolò ride

I primi 6 anni con te sono stati intensi e bellissimi, ma non sempre tutti “rose e fiori”.

Sono stati 6 anni pieni di otiti, tonsilliti, sinusiti e bronchiti. Una festa che continua ancora e che chissà quando ci darà un po’ di tregua. Dopo aver archiviato il reflusso gastroesofageo del primo anno e aver migliorato il sonno dei primi tre, sono arrivate le adenoidi e le tonsille ingrossate a tenerci un po’ compagnia. La mamma sperava tanto che con la fine dell’asilo le recidive sarebbero diminutite ma si vede che a te piace proprio bere i flaconi di antibiotico a colazione! Chissà se per i 7 anni festeggeremo con qualcosa d’altro 🙂

Comunque bando alle ciance, questo è il post di auguri per il tuo compleanno ed ecco qui il nostro augurio per te.

Ti auguro di non perdere mai la tua spontaneità, la tua trasparenza, la tua freschezza. Ti auguro di coltivare sempre la curiosità che ti spinge a cercare qualcosa di nuovo ed esplorare ogni angolo.

Ti auguro soprattutto di tenere sempre accesa la tua immensa creatività che è un dono prezioso e può fare breccia negli ambiti più inaspettati e nei luoghi più inesplorati. Non permettere mai a nessuno di portarti via questa scintilla.

Perché noi mamme è questo che facciamo: sognamo la felicità dei nostri bambini e ci auguriamo che in qualsiasi modo ci arrivino sappiano custodirla e trasmetterla agli altri.

6 anni di te, Nicolò, che mi sai stupire e meravigliare sempre. Auguri piccolo uomo mio!

3 thoughts on “6 anni dopo 2 settimane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *